lunedì 12 gennaio 2009

A mia sorella


Oggi avrei voluto scrivere di Luna, ci ho pensato questa mattina mentre aprivo gli occhi. Oggi avrei voluto scrivere di quando ha terrorizzato gli invitati alla festa di celebrazione del nuovo prete. Poi ho acceso il computer ed ho letto che Luna non c'è più ed ho pianto e immagino come ancora una volta ti senta tu e soprattutto Gianni.
Allora mi è venuto in mente il modo in cui la Befana, due anni fa ha cercato di consolare le mie piccole donne. La pubblico per te.
Un abbraccio,
sorata

Carissima Francesca e carissima Roberta,

sono molto dispiaciuta della perdita del vostro gatto Milk e passare nella vostra casa e non trovarlo più mi ha molto rattristata, sapete Milk è l'unico della vostra famiglia che sia mai riuscito a vedermi ed insieme abbiamo gustato il latte e biscotti che sempre negli anni mi avete lasciato.
So che ora siete tristi … ma voglio svelarvi un segreto segretissimo, non dovete svelarlo a nessuno, promessa?
Dite giurin giuretta con le mani in alto!
Fatto?

Allora, esiste un posto oltre le nuvole, vicino vicino alla costellazione dell'orsa maggiore, dove vivono tutti insieme gli animali che sono appartenuti agli esseri umani. Io li osservo, quando volo con la mia scopa, mi nascondo dietro gli alberi del loro regno e li guardo.
Hanno prati immensi pieni di fiori dove corrono felici e giocano giocano … perdindirindina quanto giocano!
Ci sono gatti, cani, cavalli e tanti altri animali, tutti vivono insieme senza litigare.
Vi state chiedendo .. ne sono certa, ma chi si prende cura di loro? Chi porta loro il cibo? Chi li accarezza? Chi racconta loro le storie?
Gli angioletti!
Ci sono i bimbi del cielo, i bimbi in attesa di nascere e quelli che purtroppo
non ci sono più sulla terra perché le guerre, le malattie e gli incidenti
li hanno portati via dai loro genitori.

E' un vero paradiso questo posto e Milk ne fa parte .. l'ho visto!
Sdraiato da vero leone all'ombra di un albero, vicino a lui un gattino nero
con le quattro zampette bianche … sembrava quasi che si raccontassero delle storie.

Vivete serene mie care bambine, Milk è stato coccolato da quando è nato fino a quando ha chiuso gli occhi … non abbiate rimpianti, gioite e ricordatelo per sempre, racconterete un giorno alle vostre bambine tante storie su di lui, fatelo vivere nei vostri cuoricini sapendo che esiste un posto meraviglioso tra le nuvole, tra le stelle .. dal quale lui può osservarvi e nel contempo vivere felice
senza che le malattie assalgano ancora il suo bel corpicino.

Quest'anno non vi ho portato dei dolcini, perché in questa casa ne siete già piene … e poi ve li ho già lasciati nella casa del vostro papà e della vostra nonna.
Ho scelto per voi dei libri, qualcuno di cucina e qualcuno con racconti sugli animali.
Leggeteli insieme a quella pigrona della vostra mamma, quando si lamenta che è stanca e che vuole spegnere la luce … chiedetele con dolcezza di leggervene qualche pagina, vedrete che dietro pagamento di un bacino non si potrà rifiutare.

Buon anno, piccole.
Vi auguro tanta allegria e serenità.

Fate una promessa a questa scorbutica befana?
Si?

Allora, in alto le mani e dite giurin giuretta …
Fatto?

Ancora una volta!

Bene …

Allora con la mano destra alzata promettete che farete di tutto per portare allegria, serenità ed armonia in ogni ambiente: ai giardinetti, a scuola, all'oratorio, a scout, a pallavolo, al corso di disegno … (caspita quanto disegnate bene! Complimenti)
Ma soprattutto promettete di volervi sempre bene …

La formula magica è:

Prometto di volere bene alla mia sorellina,
di difenderla e incoraggiarla quando si sente triste,
di non dire a nessuno i segreti che lei mi confiderà,
di asciugare le sue lacrime quando piangerà
e di ridere con lei sempre e per sempre.

Vi voglio molto bene,
la befana.

6 commenti:

gianni ed anna ha detto...

Così come non riesco a parlarne non riesco neppure a scriverne.
Ci manca molto.

Anna

Camu ha detto...

Mi spiace tanto.

Patty ha detto...

Che triste notizia.
Mi ha fatto ricordare quando tu, Minu, ci facevi vedere le foto di Luna da piccola. E' un'esperienza che ho vissuto tante, troppe volte.
Un abbraccio ad Anna e Gianni

Princi ha detto...

Mi dispiace tantissimo.

RED ha detto...

Che tristezza ... mi dispiace tanto!

the muffin woman pat ha detto...

http://pandizenzero.blogspot.com/2008/07/dolce-come-il-miele.html