mercoledì 28 gennaio 2009

il sole, la luna e le nuvole plumbee


Anche stamattina si è messa a piangere. Mi ha avvertita, mentre si infilava gli stivaletti seduta sul pavimento rosso della cucina, con i suoi capelli biondo cenere che le coprivano il viso intenta nel movimento di tirare su la cerniera, la sua voce ha rotto il silenzio mentre versavo il latte nella tazza, "mi sa che mi sta venendo da piangere".
Sembra tutto sincronizzato da qualche mattina a questa parte.
Si è tirata su ed ha immerso la faccia nel mio grembo. Le ho pettinato i capelli con le mani, mi sono chinata e le ho asciugato le lacrime con i polpastrelli. Guardandola negli occhi blu umidi di lacrime ho ripassato la lezione sugli appennini , "1350 chilometri dalla Liguria fino alla Sicilia, monti meno alti delle vette alpine ma più antichi..," "1350 chilometri dalla Liguria fino alla Sicilia" ha ripetuto lei più sommessamente, ma non è per questo che piango, aggiunge, mentre le fossette vicino alle labbra si increspano leggermente fino a formare un tiepido sorriso.
F&U ha il mal di scuola, la capisco. Per anni e anche in certe mattine lavorative, in seguito, ne ho patito anch'io, pur ottenendo dei buoni risultati. Per niente competitiva, del tipo vivi e lascia vivere, ho patito interrogazioni e verifiche scritte, allora compiti in classe.
F&U riesce ad annientarmi nei momenti in cui piange. Sarà la sua corporatura, saranno i suoi occhi azzurri, il suo colorito.. ogni sua lacrima accellera di un battito il mio cuore.
Mentre noi in cucina ci struggiamo e declamiamo la lezione di geografia neanche fosse poesia, ci fa eco l'imbrattatele che canticchia mentre si fa bella in bagno e i trucchi le cadono continuamente per terra e smette di canticchiare per urlare contro Zorba che ne approfitta per usarli fingendo siano delle prede... "ah Nicola tra poco ti vedròòòòòòòò..."
Per alcuni la scuola è patimento per altri è amore.
f&u e l'imbrattatele sono il sole e la luna o meglio rispettivamente la luna e il sole. Io in questo periodo rappresento le nuvole, quelle dense e scure, non quelle da temporale, minacciose.. quelle da tormenta, plumbee appunto.
Meno male che non siamo tutte uguali...
Nicola tra poco ti vedròòòòòò... forza è tardi la scuola sta chiudendo
Dio quanto è bello, sospira, mentre sbatte la porta di casa.
Sbang

16 commenti:

Semalutia ha detto...

Ha degli occhi incantevoli fichi&uova! Bellissima.
Mio fratello Spinoza è sempre stato un genio a scuola. Sapeva già leggere, scrivere e far di conto a 4 anni e si è mantenuto così diciamo, eclettico, fino all'università. Però per un lungo periodo durante le scuole elementari, ogni mattina, tanto era la paura di affrontare la giornata scolastica, prendeva e vomitava. Sempre, ovunque si trovasse. Anche se era avanti a tutti gli altri aveva la convinzione di doverne sapere ancora di più, non si sentiva mai abbastanza preparato. Poi gli è passata ma è stato emotivamente molto faticoso. Passerà anche alla tua splendida bimba.

Minu ha detto...

Grazie Semalutia. Anche io, non certo genio come Spinoza, vomitavo quasi ogni mattina. f&u per fortuna non arriva ancora a questi livelli.. diciamo che fungo da antiemetico

the muffin woman pat ha detto...

mi è sembrato per un attimo di essere nella tua cucina.
e mi sono rivista, quando per tutta la terza superiore, tornavo a casa e piangevo. tutti i giorni.
arrivavo in casa, spesso non mi levavo nemmeno nemmeno lo zaino dalle spalle che con tutto il suo peso mi schiacciava sul letto.
odiavo tutto: i compagni nuovi, i professori, l'odore delle aule, il bianco dei muri.
posso chiederti quanti anni ha la tua bimba?

Minu ha detto...

pat
ne ha nove e mal digerisce la scuola da sempre pur conseguendo dei risultati apprezzabili. Stessa cosa all'asilo. Avessi avuto una storia con bossi sarei sicura della paternità.
E' un'intrusa in un territorio comunista, ma è sicuramente affascinante
Capisco il tuo sentirti schiacciata dalla scuola, dai compagni e persino dalle sue pareti bianche. Ci sono volte in cui, obbligata a ripassare lezioni avverto ancora l'ansia di certi giorni

Camu ha detto...

Appena anche lei si innamorerà del Nicola di turno vedrai che forse cambierà umore e atteggiamento nei confronti della scuola....

Patty ha detto...

Come ti capisco! Per me è stato il contrario, per la più grande la scuola è stata una sofferenza ma, tra na lacrima ed un'altra, sono riuscita a portarla al diploma.
Con emogirl ..... che fatica nel senso opposto. Alle elementari rifiutava il voto se non era un ottimo.
Alle medie sempre il massimo, con il ritorno dei voti si viaggiava con 9 e 10 finchè ..... poco prima di Natale è inziato il cambiamento dovuto ad alcune ragazze che l'avevano presa di mira. Il rendimento è calato passando a 7 e 8. Lunedì scorso scena alla fichi&uova: pianti al risveglio e la richiesta di cambiare scuola! Ieri sono stata convocata dalla preside che mi chiedeva le motivazioni del trasferimento. Si sono uniti alla conversazione alcuni professori ed è venuta fuori una vera storia di bullismo. Una decina di ragazze convocate in presidenza, convocazione dei genitori, sospensione, abbassamento del voto di condotta e per 2 ragazze richiesta la bocciatura.
Sgrunt! Emogirl ha lasciato il segno!
Lunedì prossimo inizierà a frequentare la nuova scuola che già conosce insieme a ragazzi e ragazze che già conosce.
Ora è tornato il sorriso e la voglia di andare a scuola.
Comunque ... non è facile!
Un bacio a fihi&uova ed uno all'imbrattatele colpita da Nicola, non ora siamo su Mattia!

Minu ha detto...

sulle difficoltà d'integrazione e bullismo aprirò una bella parentesi. Sei stata fortunata Patty a trovare insegnanti che hanno voluto ascoltarti e soprattutto ascoltare emogirl. Io avevo portato l'argomento direttamente al consiglio scolastico ed ho fatto esplodere la bomba, il tutto corredato da fatti obiettivi e precisi.
La scuola si è sentita giudicata, ha fatto quadrato ed hanno avuto il timore di andare a fondo. Ho dovuto intervenire da sola, fuori dalle pareti scolastiche, coinvolgendo il gruppo scout del quale facevano parte le attrici degli episodi incresciosi..
Non sempre la scuola è presente.
Per quanto riguarda Nicola o Matteo o qualsiasi altro nome non sempre rappresenta un buon incentivo per andare a scuola con il sorriso, spesso complica la situazione.
Per fortuna l'imbrattatele è ironica, e riesce a ridere sopra un amore non del tutto corrisposto, dicendo... proprio a me doveva toccare 'sta sfiga di subire il fascino di Nicola

Patty ha detto...

Si è vero, mi hanno ascoltata. Peccato che 2 professoresse, rendendosi conto che la scuola non fa proprio una bella figura (anche se non è colpa loro) abbiano detto a emogirl che cambiando scuola sarebbe stata bocciata. Questa come posso definirla? violenza psicologica?

Suysan ha detto...

Ciao, sono Suysan
Mio figlio ora ha 19 anni ma per tutto il tempo delle elementari ha subito la scuola vomitando lungo il tragitto che faceva al mio fianco per arrivare a scuola....ed era il più bravo della classe, pensa che le maestre visto che sapeva già tutto lo pregavano di aiutare i bambini meno bravi.....
Dalle medie in poi è cambiato, la voglia di primeggiare è svanita ed anche i bei voti ma ha affrontato tutto molto più serenemente...io ho rimpianto un pò i bei voti ma vederlo felice non ha prezzo!

p.s. che belli gli occhi di tua figlia

Minu ha detto...

grazie, il merito va anche a Rino, maestro della fotografia, non a caso collabora con un giornale.
f&u non ama primeggiare, direi che in questo mi assomiglia molto.
Durante un mal di pancia insistente, ho dovuto ricorrere alle cure di un ospedale. La dottoressa che l'ha seguita, in attesa dei risultati delle analisi, aveva sentenziato che avrebbe potuto trattarsi di un attacco di colite, tipico dei bimbetti precisi e desiderosi di essere i primi delle classe. Non so perchè f&u le aveva dato questa impressione, invece era semplicemente tranquilla e cercava di non agitarsi per evitare di sentire più dolore. Sentendo la dottoressa è intervenuta in maniera laconica sentenziando "si sta sbagliando, non è certo il mio caso! Capirei se lei avesse davanti quell'antipatica di Alessandra o di Simone.. che dicono sempre.. oh io ho preso il voto più alto e tu noooooo, ma io proprio no, quindi non deve essere quella cosa lì che ha detto, come l'ha chiamato sto mal di pancia a proposito?"

Nikka ha detto...

Minu
è bellissima fichi&uova .. e questo post è pieno di amore.
Qualsiasi cosa succederà le tue figlie hanno te ... e non è poco ;-)

Paola

RED ha detto...

Ciao raga ... vedo che l'argomento scuola va x la maggiore in questo periodo: noi ci siamo scervellati x aiutare Ric nella scelta della scuola superiore! Ric è un pò come F&U: non competitivo, vivi e lascia vivere ... lui alterna 4/5 e 9/10 con una disinvoltura sorprendente ... un mistero!
Ora è orientato per l'istituto tecnico agrario ... vedremo se non cambia idea ... Pat, auguri x la tua figliola ... dev'essere stato un periodo tremendo!!! un bacino sul nasino a F&U e una scuzzetta all'imbrattatele ... ;)

Princi ha detto...

Nikka, mi hai letta nel pensiero!

Fulvia ha detto...

grazie di essere passata da me e avermi fatto scoprire il tuo blog, salvato nei preferiti :-)

(ot)
la capa sempre capa si chiama così perché anche se adesso la capa sono io...lei è sempre capa :-)

Fulvia ha detto...

ah, e comunque il mio blog non è a numero chiuso :(

Minu ha detto...

grazie fulvia, comunque la mamma di minu al limite possiamo pensare di metterla a gestire la pagina cristiana... sai che durante una delle innumerevoli benedizioni del suo appartamento, un parroco le ha detto che persino il papa potrebbe provare una crisi di gelosia vedendo così tanti santini, madonne e crocifissi

grazie a Nikka e a Princi, siete troppo buone, dovreste vedermi quando mi trasformo in hulk.. :)