mercoledì 3 dicembre 2008

Stringiamo forte Patty, la nostra piperita pat

Stasera il blog si stringe intorno a Patty che è stata spettatrice di un decesso, eroicamente ha prestato soccorso ad un'anziana che si è sentita male. Ha chiesto l'intervento del pronto soccorso che è arrivato a destinazione tre quarti d'ora dopo la chiamata. Patty ha raccolto l'ultimo respiro dell'anziana signora. Quando i soccorsi sono arrivati, nonostante fosse già morta, hanno provveduto a cercare di rianimarla con il defibrillatrore, ad inserirle una flebo e quantaltro era nelle loro competenze. Patty ha chiesto loro se fosse possibile non infierire oltre, le è stato risposto che fino a che il medico non accertava il decesso era loro compito cercare di rianimarla. Il medico è arrivato successivamente, una volta constatato il decesso, hanno messo in ordine l'attrezzatura lasciando il cadavere disteso per terra, con la maglietta tirata su fino al collo, la flebo ancora nel braccio e il vomito vicino al volto.
Patty ha chiesto almeno che venisse coperta e ridata lei la dignità.
Così sono le giornate, alle volte quando qualcuno bussa entra la gioia.. alle volte inaspettato il dolore e la morte.

4 commenti:

RED ha detto...

oltre al tuo post, Minu, ho letto la mail di Pat, e mi ha commosso il pensiero di questa povera donna e di come è giunta al termne della sua vita, per non parlare del fatto che sono stati i suoi nipoti a doverla assistere fine all'ultimo e oltre ... un abbraccio alla nostra Pat, che ancora una volta ha dovuto dimostrare un gran sangue freddo... :(

Patty ha detto...

Vi ringrazio per essermi vicine anche in questa occasione. Mi sono sentita impotente e sola. Quando la figlia è arrivata a casa piangendo mi ha detto che si sentiva in colpa per essere uscita di casa dopo aver litigato con sua mamma ed ora lei non c'era più.
Forse non ci soffermiamo abbastanta su queste "piccole" cose che in fondo sono la vita.
Grazie Patty

minu ha detto...

vi racconterò stasera a cena del commento di mia figlia, perchè è troppo cinico e chi non ci conosce fraintenderebbe.
Sarebbe bello Patty vivere in un mondo d'amore, dove ogni volta che chiudiamo casa salutiamo tutti con due baci. La vita è fatta anche di discussioni, di litigi, di amore e di sesso. Personalmente penso che nelle case nelle quali non si discute, fondamentalmente non ci si ascolta nemmeno, si è arrivati ad un punto in cui manca la considerazione degli altri, quindi non vale neanche la pena di discutere.
Ancora un abbraccio a te e a tutte le persone che si ritrovano a vivere nel dolore di un addio.

Per smorzare un pochino.. patty procuri tre bende per tappare la bocca alle due ragazzine e alla vecia?

Maurizio ha detto...

Il "contatto" ravvicinato con la morte... stranamente, ci proietta in una dimensione in cui riusciamo a rivalutare ed apprezzare maggiormente ciò che, pur vivendolo giornalmente, non riusciamo a considerare in tutta la sua importanza... affetti, persone, immagini, semplici gesti quotidiani... tutto ciò che proprio nella sua quotidianità, ci facciamo scivolare addosso senza fermarci ad apprezzarne il valore reale...
Serena notte e buon week end