lunedì 6 aprile 2009

la tragedia è servita

Sta per iniziare porta a porta, speciale terremoto.
Avrà avuto il tempo, la vespa, di costruire i plastici per simulare il sisma?
La tragedia è servita, lo sciacallaggio viaggia nell'etere.
Giampaolo Giuliani aveva annunciato questo terribile terremoto, è stato denunciato per procurato allarme.
Continuano ad inferire contro di lui, anzichè approfondire le sue teorie, verificare la sua strumentazione.
Vedere la vespa che agita un pupazzo preso da terra mi fa venire voglia di vomitare.
Vedere la vespa che fa l'inventario delle chiese distrutte mi fa venire voglia di lanciare un sasso contro il televisore.
Sentire la vespa che si rammarica che quest'anno non ci sarà la grande processione aquilana del venerdì santo mi fa venire voglia di incendiarlo con un lanciafiamme.
Ho chiamato un amico abruzzese oggi.
Mi ha parlato di venti secondi, venti terribili lunghi secondi.
Un'eternità.
Due sono i fenomeni naturali che mi spaventano di più.
La nebbia improvvisa in autostrada e il rumore del terremoto.
Perchè il terremoto ha un rumore.
Mentre scrivo il silviastro è intervistato dalla vespa.
Chiaramente non ha perso l'occasione per rilanciare il piano casa.
La tragedia è servita, la propaganda di governo anche.
Al grandefavollo, orvietano e aquilano un abbraccio.

14 commenti:

Patty ha detto...

Vespa, ho preferito cambiare canale per guardare matrix. Vespa intervista silviastro e silviatro non fa altro che dire mi ha tel questo mi ha tel l'altro, ho fatto questo ho fatto l'altro, domani sarò li ad aiutare la protezione civile ecc. ecc. Quanti morti dovremo ancora vedere prima che qualcuno intervenga mettendo in sicurezza quello che esiste prima di costruire un nuovo ponte?

Camu ha detto...

Anche mia cugina ad Ancona ha sentito il terremoto ben distintamente.Solo la protezione civile dormiva sonni profondi nonostante intorno alle 23.00 ci fosse già stata una scossa bella forte!!!!Secondo me Berlu porta sfiga...quando regna lui succede di tutto!!!!

Camu ha detto...

e poi sti testa di min...ia di giornalisti!!!!Ci sono persone che più passano le ore e più perdono le speranze di trovare i loro cari vivi sotto le macerie e loro che fanno? gli schiaffano il microfono sotto il mento con domande idiote del tipo lei chi non trova?ma abitava qui?...rispetto per il dolore zeeeero!!!!Sti poveri cristi di soccorritori stanno facendo del loro meglio in una situazione psicologica devastante e questi li devono filmare e martellare di domande!!!!

Minu ha detto...

Rieccole, grandi, incisive, uniche.
No non possiamo chiudere.
Dovrebbe stupirmi il fatto che vediamo e sentiamo le stesse cose. Ognuna di noi le esprime con stile diverso, quattro diversi modi di dipingere.
Invece più passa il tempo meno mi stupisco.
Vi voglio bene, questo l'ho già detto.
Ed ora dopo tutto questo miele, nonostante il compliblog, andiamo avanti... lotta dura senza paura.
Principi, cortigiane, camici bianchi le donnette non chiudono.
Hanno ancora tante cose da dire e tante lacrime da asciugare, lacrime che devono diventare rabbia, rabbia che deve diventare coltello affilato per potere combattere e non soccombere.
Noi siamo qui pronte a schierarci con chi ha bisogno, sempre dalla parte dei deboli... noi tifiamo per i francesci, per i lavoratori della treemme e della caterpillar, siempre

il cuoco ha detto...

Non possono approffondire le strumentazioni di Giuliani...
Se poi aveva ragione ? quanti bei voti erderebbe il Grannde silvio per tenere alla guida della protezione civile uno che stamani ha saputo solo rimarcare che a ore il presiddente del consiglio firmerà il decreto dove lui diventerà il capo assoluto delle operazioni.? Alle 7 e 30 lo ha ripetuto piu volte...
Poi quante teste dovrebbero saltare?Dal sindaco di Sulmona al questore al prefetto, sarebbe un terremoto politico che il bravo presidente del consiglio non preferisce affrontare...
Io dico solo che sono con tutte quelle persone che gridano vergogna e mi sento addosso tutto il dolore di quelle che gridano aiuto...

Spinoza ha detto...

Minu, ma perché farsi del male? Ma spegnilo sto cazzo di televisore. Io non lo accendo da mesi, sto decisamente meglio

Pietro ha detto...

sguazzano nel sangue i signori della tv, e pure lui, che è il signore supremo della tv

the muffin woman pat ha detto...

spegnamo le tv per rispetto.
i giornalisti fanno vomitare.
fanno a gare a chi fa le domande piu sceme.
abruzzesi avete tutti i diritti di mandarli a fare in culo.
ma siamo in Italia, mica c'è da stupirsi. Basta levare l'audio. e avremo il nostro telegiornale pulito.
scontata la strumentalizzazione politica.

Semalutia ha detto...

Ieri, appena ho visto la pubblicità di Porta a Porta a mio marito ho detto: "Guarda sto sciacallo di Vespa!". Proprio così. Ed ho anche pensato che quella di non ascoltare Giuliani fosse tutta una manovra per rilanciare l'edilizia (case cadute = case costruite). Troppo cinica? Non so, dal Governo mi aspetto di tutto. Se Berlusconi aprisse le porte delle sue ville agli sfollati, ce ne sarebbero migliaia di meno...Retorico, ma così è. Lui si limita a dire: "Scavate, scavate, scavate!"...Vai ad aiutare anche tu, invece di atteggiarti a salvatore della Patria! Ha anche detto, con la sua solita demagogia populista: "Arriveranno in Abruzzo talmente tanti ad aiutare come mai prima". Bravo. Fatti bello anche con la tragedia. Bravo.

Minu ha detto...

ha anche suggerito agli sfollati di andare a trovare sistemazione da parenti o negli alberghi... nulla da dire, proprio un bravo padre di famiglia

RED ha detto...

... e vogliamo parlare di tutti i parlamentari che si riempiono la bocca di belle parole e offrono il sostegno e il loro aiuto... a chi direte voi, agli abruzzesi ? NO, AL GOVERNO, per come sta lavorando !!! Mha! Chissà come mai non hanno pensato di devolvere un mese del loro stipendio a favore della popolazione abruzzese ...

Minu, sono contenta che tu abbia cambiato idea, anche se comprendevo le motivazioni ... un abbraccio!

Minu ha detto...

arrivano news da Giulia. E' a Madrid da mesi, impegnata in un master. E' arrivata anche a Madrid la notizia del terremoto in Abruzzo, Giulia riferisce che i professori e la popolazione madrilena si stupiscano del come mai sia potuto accadere un simile disastro!

Princi ha detto...

@Minu
sono felice di leggerti, sono felice di sapere che non molli!

Indignata per lo sciacallaggio mediatico, politico, evito di incappare nella vespaccia malefica, mi fa orrore, è capace di scrivere un libro sul terremoto, la merdaccia (ops, scusate bambine, ma non riesco proprio a trovare un termine più pulito!).

Minu ha detto...

per Camu...
non voglio più sentire parlare di rosicare e rosicatori. Da ieri si cambia registro! Farò scendere la mannaia della censura ogni volta che ne farai parola