domenica 26 ottobre 2008

juno


Ogni volta mi stupisco, mi stupisco di come musica e parole riescano a scatenare emozioni fino al punto di farmi piangere.
La scena che più mi ha fatto versare lacrime evito di raccontarla, troppo personale.
Riporto invece un pezzo di un dialogo tra figlia e padre, dividiamo l'emozione.
Juno chiede al padre se esiste la possibilità che due persone possano vivere per sempre insieme senza smettere di amarsi e il padre che è già stato sposato ed ora vive da dieci anni con una nuova compagna, le risponde:
“il mio curriculum non è proprio adatto affinchè io possa darti una risposta, nonostante tutto io penso personalmente che la cosa migliore che puoi fare è trovare una persona che ti ami esattamente per quello che sei. Buonumore, cattivo umore, brutta, bella, affascinante e così via.
La persona giusta crederà che tu caghi rose dal sedere.
Quella è la persona con cui vale la pena stare"

2 commenti:

Penelope ha detto...

Adoro quel film... *_*

minu ha detto...

90 minuti molto ben spesi, assolutamente da non perdere
lo avevo detto che avevamo molte cose in comune ;)
un saluto, falsificatrice di klimt!