mercoledì 17 giugno 2009

regina reginella, quanti passi devo fare per arrivare al tuo castello così grande e così bello?

Almeno 100 passi da gambero.
Panchina ospedale koelliker. Uno degli ospedali un tempo privati di Torino. Ora in gran parte convenzionato con il ssn.
Elegante nei suoi arredi, clientela varia.
Nella piazzetta della risonanza magnetica un assemblamento di quattro donne.
La pausa di un panino mi ha fatto perdere la mia anziana genitrice. Un medico bontempone mi indica dopo mezz'ora di chiacchiere allegre la piccola piazzetta con l'assemblamento delle quattro donne.
Età dai 60 ai 70 anni.
Discutono di coppie che lavorano insieme. Arrivo a discorso iniziato, mi guardo bene di chiedere un sunto delle puntate precedenti.
Mi siedo in silenzio, non mi notano, discutono animatamente e non si accorgono della mia presenza. Origlio, mi piace da matti ascoltare i discorsi della gente quando sono rilassata.
"E' dura lavorare sempre insieme.. finisce che poi si litiga e ci si divide!"
"Perchè oggi come oggi è facile dividersi non come ai nostri tempi!"
"Già, perchè le donne di oggi hanno troppi grilli per la testa, sono troppo pretenziose!"
"Guardi, come una coppia di amici di mio figlio, si sono sposati da poco, lei pretende una volta alla settimana di uscire da sola con le amiche, lui non si oppone ed esce con i suoi amici, una porcata, io non sono d'accordo, cos'è questa storia che devono uscire separati?"
"Io da quando mi sono sposata sono sempre e solo uscita con mio marito"
"Già, poi ci credo che si lasciano"
"Uscendo separati, lei poi finisce che si innamora di altri"
"Perchè la colpa, diciamocelo, è sempre delle donne!"
"E del lavoro, perchè da quando la donna lavora e guadagna i suoi soldini, pensa di potercela fare anche senza il marito"
"Uhhhhhh.. ha proprio ragione"
"Ma dove vogliono arrivare queste qui? Ce ne sono alcune che pretendono che il marito le aiuti nelle faccende, persino a cucinare!"
"Ma va là, ma va là, che schifo!"
"E' finito il mondo"
"Che tempi!"
"Che caldo.. ha smesso di piovere e fa più caldo di ieri"
"Non esistono più le mezze stagioni!"
Tutte quasi in coro: "mah, dove arriveremo?, che tempi!"
E' una malattia la mia, anzichè pensare all'emancipazione delle donne, anzichè difenderle penso al popolo della libertà, al suo 73% di consensi, alla scrematura delle tessere elettorali.
Intanto esce la mia anziana genitrice, mi alzo e l'abbraccio.
L'ho educata bene io. Sono certa che non si sarebbe mai unita al loro gruppo di discussione, se non come elemento disturbante ed eversivo.

8 commenti:

the muffin woman pat ha detto...

come hai fatto a tacere???
io comunque vorrei un marito che non mi aiuti a cucinare, ma che cucini direttamente lui :)))))

Minu ha detto...

@PAT le sale d'attesa degli ospedali mi disattivano la parte OUT, è attiva solo la IN
Per quanto riguarda gli uomini, io da donna single valuto solo candidature di uomini-cuoco. In Tunisia stavo per fidanzarmi con un capo cuoco, attirata dai suoi dolci, poi ha prevalso l'amor patrio ;))

RED ha detto...

... è la disinvoltura con cui hanno sciorinato luoghi comuni che è sconvolgente ... penso di sapere x chi hanno votato le arzille vecchiette... =(

Pietro ha detto...

eheh che tempi, chissà dove arriveremo?

Wilma ha detto...

W l'anziana genitrice di Minu! Mi unisco all'abbraccio...

Fulvia ha detto...

o franza o spagna purché se magna (e ci si fidanza; tié la rima incrociata e non voluta)

Anonimo ha detto...

2009 - 1968 = 41 anni fa.
60 anni di oggi- 41 anni fa = 19.

Queste mummie, nel 1968, avevano 19 anni.

Com'è possibile?
Dove sono le femministe di una volta?

p.s.: in casa cucina sempre Gianni mio marito!!! Gnam gnam..

Firmato bulldozer

Minu ha detto...

non so perchè... ma ho l'impressione di conoscere bene l'anonimo ;)
in famiglia non solo il marito di bulldozer prepara da mangiare, anche l'altro cugnas benchè la moglie sia quasi sempre a casa, io per non interrompere la tradizione sono in cerca di un cuoco.. si valutano candidature

ps per CAMU: anche un veterinario potrebbe andare bene

Minu approfittatrice