lunedì 30 maggio 2011

porcaccia che batosta

Rompo il silenzio, stasera è festa.
Milano d'arancione vestita, fa girare la testa dall'emozione.
Se solo penso alla faccia del principe danzante mi viene da ridere. Il giorno in cui il general manager ovvero il principe danzante argentino diede l'annuncio alle donnette della fusione per incorporazione, lo farcì (come se non bastasse) anche di politica.
Ventilava già dal primo momento lo spostamento (poi avvenuto) degli uffici da Torino a Milano.
Perchè Torino oltre a non avere proposte culturali decenti, oltre a non avere una buona viabilità, aveva anche un sindaco di sinistra, ovvero Ciamparino, ci disse con quel suo accento argentin-milanese.
Chissà che faccia farà questa sera, l'arrogante Moratti ha ceduto il posto a Pisapia.
Tutto si è tinto di arancione.
Porcaccia, oltre ad avergli dato un calcio in culo ora gli toccherà sopportare una giunta di sinistra e neanche tanto moderata.
Che il buon Dio lo protegga (tiè!!!!)

Le donnette continuano a festeggiare e ne hanno ben donde neh!

5 commenti:

robydick ha detto...

sto festeggiando anch'io! :D

Anonimo ha detto...

tiè tiè tiè...

Spinoza ha detto...

Mo' speriamo che non facciano porcate come Delbono a Bologna...

Princi ha detto...

tié tié tié ... io sto ancora festeggiando ...

Miranda ha detto...

Un altro buon motivo per festeggiare.