lunedì 8 febbraio 2010

cosa non farei per un giorno di banale ordinaria follia

Io tante cose non posso proprio dirle, perchè tengo il nemico in casa.
Dico solo che possono capitare cose belle e cose brutte proprio tutte e due insieme.
La cosa brutta è l'imprenditore delle mie balle che si arrabbia e decide che l'azienda da oggi è chiusa.
Così d'amblè sbatte fuori tutti impiegati e operai alle quattro del pomeriggio sbattendo pugni ora contro la scrivania ora contro l'armadio ora contro ogni oggetto che gli capiti intorno, urlando e sbavando come un ossesso.
Così la strega che fino a ieri era men che meno che una contabile di una piccola azienda e in questa boita di pazzi è diventata direttrice del personale, mi chiede di stampare la lista degli indirizzi dei dipendenti appena sbattuti fuori e dichiara, entro stasera faremo sapere chi sta dentro e chi sta fuori. Non contenta di tutto questo trambusto che manco ho capito come è iniziato perchè ero al telefono con la maestra di f&u, che voleva tenerla in ostaggio, perchè oggi si è resa conto che l'imbrattatele è minorenne e ad una minorenne una sorella non la si può lasciare e pazienza se per due mesi l'ha fatto senza battere ciglio.. ma oggi è il giorno delle streghe e dei piciu e tutto può succedere.
Comunque la strega contabile-direttrice del personale, in tutto sto bailame, mi riprende dicendo che DI LEO non si scrive staccato ma tuttoattaccato. Già è un problemone, scommetto che DILEO tuttoattaccato andrà in nomination per il mio errore o forse in nomination ci sono andata io, automaticamente perchè è lo spazio che fa la differenza.
C'è che là dentro si sono fatti tutti di grande fratello e pensano che l'imprenditoria sia tutta una nomination.
C'è che non mi preoccupo neanche più, che volere o volare il mio stipendio fino alla vigilia della pasqua è assicurato, poi riprenderò il mio paracadute della mobilità e qualche santo spero mi aiuterà.
Le cose belle sono tutte ancora da addivenire, speriamo che non si decida di aprire delle nomination anche per quelle.
Concludo dicendo.. un giorno normale, banalissimo, tranquillo NOOOO neh?!?

6 commenti:

Anonimo ha detto...

...posso fare qualcosa per le cose belle???? rrrrrrrrrrrrrrr

lucida follia ha detto...

no.......non è possibile......minu, questa non è vita..... mi dispiace, tanto......
ma quand'è che la ruota gira?

RED ha detto...

... sono senza parole !!!
Allo schifo non c'è mai fine !
Sono con te ...

Anonimo ha detto...

Sinceramente mi chiedo come si possa passare capo del personale una persona simile (attenzione: la parola persona, in questo caso, equivale ad un complimento).
L'esperienza nell'ambito delle paghe e l'essere super-partes e corretti dovrebbero essere il requisito indispensabile per poter essere promossi a questa delicata carica aziendale.
Inoltre l'ignoranza nel settore si riflette nel caos successo ieri sera in quanto:
- come azienda (non sto parlando di un impresa artigiana con 3-5 dipendenti) non puoi sbattere fuori tutti così senza le giustificazioni del caso
- in caso di contratto interinale l'azienda è obbligata a rispettarlo fino al termine dello stesso
- un atteggiamento simile è pari al mobbing
- mi chiedo come sia possibile che le persone subiscano tutto questo senza dire nulla.
Certo è che, con imprenditori simili, non potremo mai superare la crisi che ci attanaglia.
Sempre più scandalizzata,

bull ... dozer

Wilma ha detto...

Ti abbraccio forte, con solidarietà estrema...Ma com'è finita con l'incorruttibile e professionale insegnante??! Ha chiamato il servizio sociale territoriale? O ha scritto direttamente alla procura del tribunale Minorile?? Santa Pazienza...
ps.la parola è DECATT! Suona come una parolaccia, mi par che sia azzeccata!

Lu ha detto...

"ma oggi è il giorno delle streghe e dei piciu e tutto può succedere."

Questo ha persino qualcosa di cinematografico...
Pat-pat, Minu. Pacca sulla spalla d'incoraggiamento.. Certo tutto questo è allucinante - o, meglio detto forse, allucinato.
Mi spiace per tutti questi momenti, e insieme a voi spero (anzi, posso dire che speriamo in due, da qui) per cose belle senza nomination...
A poi!

P.S. Sergio-mimocoibullòni è simpaticissimo... :-)